Lettera AIIC al Ministro Corrado Passera

Attenzione, apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Domenica 05 Febbraio 2012 18:46

Le nuove infrastrutture che il Governo varerà non dovranno nascere "fragili", ma avere come prioritaria la sicurezza e la continuità operativa per scongiurare che eventi naturali, incidenti, attentati o guasti penalizzino il Paese privando i cittadini di servizi essenziali (energia, comunicazioni, trasporti). Lo ha chiesto il ricercatore Sandro Bologna, presidente dell`AIIC-Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche in una lettera al Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, e al Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Mario Ciaccia.
 

Versione finale delle linee guida AIIC per il Piano di Sicurezza Operatore

Attenzione, apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Domenica 05 Febbraio 2012 14:43

Il Gruppo di Lavoro per l'elaborazione di una Linea Guida Operativa per la stesura del Piano Sicurezza Operatore in linea con le indicazione del Direttiva della Commissione Europea 2008/114/CE, coordinato dal Socio Giulio Carducci, ha rilasciato la versione Finale della Linea Guida. Il Rapporto, frutto di un anno di lavoro e di discussione tra molti Soci, è stato oggetto di una presentazione ufficiale nel corso di un Workshop AIIC mirato a coprire i vari aspetti e le varie attività previste dalla Linea Guida, tenuto nello scorso 22 Novembre. Il Rapporto sarà disponibile in forma cartacea ai Soci AIIC che ne faranno richiesta alla Segreteria
 

La strategia globale di protezione delle infrastrutture e risorse critiche contro gli attacchi terroristici

Attenzione, apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Venerdì 03 Febbraio 2012 12:45

Sul sito del Ministero della Difesa è uscito l'ultimo Rapporto di Ricerca del Ce.Mi.S.S., datato primo febbraio 2012, dal titolo "la Strategia globale di protezione delle infrastrutture critiche e risorse critiche contro gli attacchi terroristici". Il PDF è scaricabile a questo link.
   

Lettera del Presidente ai Soci sul 2011

Attenzione, apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Venerdì 16 Dicembre 2011 12:27

Anche il 2011 va in archivio. E, come ogni anno, porta con sé tante cose fatte, ma anche tante rimaste nel limbo delle buone intenzioni, che costituiscono un utile bagaglio di idee su cui impostare il nuovo anno.
 
Va riconosciuto che, a dispetto dei luoghi comuni, per l’AIIC il 2011 è stato un anno pieno di iniziative, di attività e di eventi che hanno visto una partecipazione davvero considerevole, qualificata e, soprattutto, interessata dei Soci, presenti con spirito collaborativo e creativo. Ormai non possiamo più pensare di essere un ristretto gruppo di “uomini di buona volontà”, perché i soli Soci Individuali si avvicinano alle centocinquanta unità, più tutti i Soci Collettivi e Sostenitori. Un bel numero, variegato come competenze, professionalità, appartenenza e provenienza. Tanto da poterci considerare la principale e, forse, anche la più qualificata e accreditata organizzazione scientifica nazionale sul delicato fronte delle Infrastrutture Critiche.
 
 

WORKSHOP AIIC - Considerazioni sulla applicazione operativa della Direttiva 2008/114/CE

Attenzione, apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento (Domenica 20 Novembre 2011 09:56)

In questo momento di crisi economica è fondamentale effettuare investimenti oculati ed efficienti e proteggere quelli già fatti. In questo ambito risultano particolarmente critici gli investimenti in “sicurezza” in quanto, pur nella necessità generale di dover razionalizzare le spese, occorre preservare, se non addirittura innalzare, la qualità e l’efficacia di tutte quelle azioni che mirano ad elevare la sicurezza, specialmente per quel che riguarda le infrastrutture critiche per il Paese. È indubbio che l’accentuarsi della crisi economica porterà, da un lato, ad una intensificazione dei fenomeni criminali in senso lato e, dall’altro, ad una ricerca da parte degli investitori di Paese/aree in grado di garantire la presenza ed il costante corretto funzionamento delle infrastrutture critiche.

E come procedere è il tema del workshop «Considerazioni sulla applicazione operativa della Direttiva 2008/114/CE», organizzato dall’AIIC-Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche con l’ENEA, per martedì 22 novembre (Salone Centrale dell’ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76) a Roma, dove i principali esperti nazionali di aziende pubbliche e private e del mondo accademico approfondiranno tecnicamente e scientificamente il problema e faranno considerazioni sulla applicazione operativa della Direttiva UE.

 
Il comunicato stampa può essere scaricato qui

Il Workshop si terrà a Roma il 22 Novembre 2011, presso la sede ENEA, Lungotevere Thaon di Revel 76, Roma, secondo il Programma finale disponibile alla seguente pagina.

Il Workshop è gratuito, ma è obbligatoria la registrazione alla seguente pagina di enea.
 
   

Pagina 8 di 20